FREE SHIPPING for ORDERS over 80 chf 🚚

COVID-19: Ripensare il modo in cui viviamo

Mi chiamo Simona e probabilmente mi conoscete come co-fondatrice di Crownhealth. Sono un fan sfegatata della vita, sostenibile e il più possibile a contatto con la natura.

Sono un’ottimista e mi piace vedere il lato positivo in ogni cosa. Credo che non tutto venga per nuocere, anzi, in ogni sfida si nasconde un’opportunità. Certo, questa pandemia ha portato e sta portando tanta sofferenza, e ha un impatto su tutto e su tutti. Siamo più vulnerabili, la nostra vita è cambiata, ed è proprio per questo che ho scritto questo articolo, perché credo che questo sia il momento giusto per fermarci e ri-definire piccoli o grandi aspetti, che possono avere un impatto enorme sul nostro futuro. Prendersi del tempo per riflettere e ridefinire come dovrebbe essere la vita “normale” è fondamentale, ora più che mai. Condivido con voi le mie riflessioni nella speranza di diffondere energia positiva per il futuro, nostro e delle nuove generazioni.

Già prima di questa pandemia, uno dei principali argomenti di discussione era la sostenibilità. Vi ricordate lo slogan, there’s no planet B?

Durante questa pandemia, sono state pubblicate tante notizie sulla riduzione dell'inquinamento, legata al lockdown. Tutto fermo, immobile, e la natura tornava a respirare.

 Un oceano con l'acqua azzurra e una spiaggia deserta.

Dopo questa pandemia, cosa accadrà? Cosa possiamo aspettarci?

Torneremo alla "normalità"? Possiamo davvero definire "normale" il modo in cui vivevamo prima?

Sono certa che concorderai con me che la situazione ambientale prima della crisi non era affatto normale, né sostenibile.

Poco prima del blocco, ho guardato un interessante documentario dal titolo Minimalism minimalismo che mi ha aperto gli occhi in modo incredibile e che tutti dovrebbero guardare! (insieme a, se non lo avete ancora fatto, "The Game Changers", "Cowspiracy" e "A Plastic Ocean"). Il minimalismo pone l’accento sull'importanza di ridefinire le cose importanti nella vita.

E perché non farlo proprio ora, quando il mondo prova in tutti i modi a darci un segnale?

Dovremmo essere più consapevoli e consci di come le nostre scelte possano avere un grande impatto sulla sostenibilità del pianeta. Siamo molto fortunati: abbiamo la possibilità di fare delle scelte, quindi facciamolo in modo consapevole.

La società in cui viviamo, mi piace definirla “rush society”. Siamo sempre di fretta e corriamo per raggiungere i nostri obiettivi, spesso dimenticandoci di dare importanza alle cose semplici e genuine della vita, purtroppo.

Dobbiamo imparare e riconoscere, nel profondo, qual è il valore vero delle "cose".

Al giorno d’oggi, possiamo viaggiare in tutto il mondo in modo semplice e veloce, possiamo fare acquisti su Internet 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a prezzi sempre più convenienti. Ma la mia domanda è: chi sta pagando per tutti questi benefici? È giusto questo modello economico? È così che dovremmo continuare a vivere?

Vogliamo davvero tornare a ciò che era (forse) considerato "normale", prima di questa pandemia?

La mia risposta a queste domande è ovviamente NO! Dobbiamo cambiare e dobbiamo cambiare ora.

RICONNETTIAMOCI CON LA NATURA

Un panorama di montagna con alberi a foglie marroni, nuvole e il cielo azzurro.

Secondo me, per cambiare in meglio il nostro stile di vita, dobbiamo prima riconnetterci con la natura, a partire dal rispetto dell'ambiente e di tutti gli esseri viventi.

Questa pandemia mi ha insegnato, ancora di più, che LESS IS MORE , e che non c'è niente di più importante di apprezzare ed essere riconoscenti di ciò che abbiamo, nel pieno rispetto del pianeta che ci ospita. Quanto è bello poter dare priorità a ciò che è davvero importanti per noi? Cucinare ricette cruelty-free fatte in casa, prendendosi cura del nostro corpo, della salute e della mente. Essere gentili con gli altri (e anche con noi stessi!). Ascoltare il dolce suono del silenzio, della natura, del nostro cuore, meditare e lavorare sulla nostra forza interiore, per dare al mondo la parte migliore di noi. 

Il documentario sul minimalismo che ho menzionato mi ha ricordato che questo "movimento" e la sua filosofia rispecchiano esattamente ciò che facciamo da Crownhealth.

Crownhealth è minimalista: solo pochi prodotti, studiati scientificamente per rispondere ad esigenze specifiche, e utilizzando solo pochi ingredienti chiave. Il tutto creato appositamente per la salute, la sostenibilità e la gioia per le cose semplici della vita. 

Sono contenta e grata che il mio lavoro, nonché la mia passione, rifletta questi valori.

E a voi, cosa ha insegnato questa pandemia?

 

Autore: Simona Ino, co-fondatrice di Crownhealth

Older Post
Newer Post

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published

Close (esc)

GIFT OF THE MONTH!

For every order of 2 or more Force,
you get a FREE Shield bottle💚

BUY NOW

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Search

Shopping Cart

Your cart is currently empty.
Shop now